Sangria, un po' di storia e tre ricette...

Probabilmente tutti l'avrete bevuta durante una cena tra amici, sicuramente vi sarà capitato di vederla servita ad un party in ampie coppe o caraffe. La sangria è una bevanda di origine iberica a base di vino, frutta e spezie varie. Non esiste un'unica ricetta, perché questa non solo varia da regione a regione ma risente anche molto dei gusti personali. L'ingrediente principe resta, in ogni caso, il vino rosso, del resto il suo nome deriva dalla parola spagnola "sangre", cioè sangue.

Nella regione della Catalogna viene realizzata, invece, con vino o spumante bianco. Ottima come aperitivo, servita con stuzzichini, è semplice e veloce da preparare.

Il gusto dolce, l'aggiunta di frutta, il modo di servirla fresca, la rendono una bevanda molto gradevole anche lontano dai pasti, ma ricordate che si tratta pur sempre di una bevanda alcolica, potreste rischiare di esagerare senza nemmeno accorgervene!

La sangria tradizionale, dunque è di colore rosso, ma ne esiste anche una versione di colore bianco ed una versione analcolica, adatta per esempio ai bambini, piuttosto che... agli astemi!